sabato 29 febbraio > domenica 20 settembre
mercoledì, giovedì e venerdì
 h 11.00>13.00 h 16.00>19.00
sabato e domenica
 h 11.00>19.00


FMAV – Palazzina dei Giardini – Modena

Geumhyung Jeong (KR)

Upgrade in Progress

esposizione e installazione site-specific

Il focus su Geumhyung Jeong si estende tra Bologna e Modena attraverso la collaborazione tra Live Arts Week e FMAV. Un’occasione per ampliare lo sguardo su un’artista che interroga la relazione tra il proprio corpo e le tecnologie con delicata ossessione e forte sensualità.

Upgrade in Progress (Fondazione Modena Arti Visive, 29 febbraio > 2 giugno 2020) è la prima personale di Geumhyung Jeong in Italia. L’esposizione, a cavallo tra scultura, performance e video, presenta una nuova installazione site-specific con dispositivi protesici, manichini, strumenti hardware e robot meccanici amatoriali a controllo remoto, progettati dall’artista. Le sculture meccaniche, collocate su una serie di piani di lavoro modulari, trasformano le sale della Palazzina dei Giardini in un unico stage, anche studio-laboratorio dove l’artista in residenza ha potuto svolgere test ed esperimenti sui ‘giocattoli’. L’ambientazione spaziale è intervallata da una serie di opere video. Trasformando questa scenografia ipertecnologica con il solo potere dell’immaginazione creativa, la mostra di Jeong rivela ciò che sta oltre la profonda materialità del corpo tecnologico: una gabbia che ha bisogno di riappropriarsi sia del corpo mortale che del suo controllo, di cui però solo la mente dell’artista ha la chiave.

Domenica 29 marzo l’artista interagirà con gli oggetti che compongono l’installazione alla Palazzina dei Giardini con l’azione Live demostration tour.

Geumhyung Jeong, nata in Corea del Sud, è coreografa, artista visiva e performer. Ha studiato recitazione alla Hoseo University di Asan, danza e performance alla Korean National University of Arts di Seoul e cinema di animazione alla Korean Academy of Film Arts di Seoul. Il suo lavoro esplora il potenziale del corpo, la sua sensualità e il potere di modificare l’ambiente circostante, combinando linguaggi e tecniche derivati dalla danza, il teatro di figura e le arti visive. Tra le sue performance: Oil Pressure Vibrator, 7 ways, Fitness Guide, CPR Practice, Rehab Training, Homemade RC Toy, e tra le mostre/installazioni: Private Collection: Unperformed Objects, Spa & Beauty. Ha esposto in istituzioni internazionali di arte contemporanea e partecipato a festival di live arts tra cui Tate Modern (Londra), Kunsthalle Basel, Liveworks Festival (Sidney), PuSh Festival (Vancouver), Atelier Hermes (Seul), New Museum Triennial (New York), Zürcher Theater Spektakel (Zurigo), Delfina Foundation (Londra), SPIELART Festival (Monaco), ImpulsTanz Festival (Vienna), Kunstenfestivaldesarts (Bruxelles), Time-Based Art Festival (Portland), Kyoto Experiment, Taipei Arts Festival. Ha ricevuto il premio Missulsang Foundation Hermès e il premio Excellence for Alternative Vision al Seoul New Media Art Festival.

www.geumhyungjeong.com